After the DOA…CMD Avio becomes POA HOLDER!

Mr. De Biasio is a new member of the National Aerospace Technology Cluster
16 October 2020

🇮🇹

CMD AVIO: dopo la DOA…la POA!

CMD diventa ufficialmente POA holder!

Con il superamento dell’audit presso l’ente ENAC si è concluso un altro importante percorso che ha portato il team Avio ad ottenere l’agognata certificazione, diventando oltre che DOA (ottenuta a dicembre 2019) anche POA holder.

Ma cos’è la POA?

L’acronimo POA sta per Production Organization Approval. Si riferisce all’approvazione dell’Organizzazione di Produzione dei motori aeronautici della CMD in accordo alla Parte 21 – Capitolo G (Reg. CE 748/2012 e successivi emendamenti).
Nel caso specifico di CMD, l’ottenimento di tale approvazione concede all’azienda il privilegio di: emettere EASA Form 1 per i motori aeronautici di sua produzione senza ulteriori dimostrazioni.
In breve CMD potrà operare nel mondo aeronautico certificato, producendo e fornendo motori certificati (con linguaggio specifico aeronavigabili) ai velivolisti suoi clienti e, dunque, di operare sul mercato aeronautico alla pari delle pochissime aziende italiane ed europee che producono motori.
Un passo fondamentale nel processo di certificazione del motore GF56 e, indubbiamente un altro traguardo da aggiungere con orgoglio ai tanti già ottenuti negli anni.

 

🇬🇧

CMD has closed another important path: after obtaining DOA (Design Organisation Approval) on December 2019, CMD Avio becomes POA holder, passing successfully the ENAC audit.

 

But what is the POA?

The acronym POA means “Production Organization Approval”.
It refers to the approval for CMD aircraft engine production organization in accordance with Part 21 – Subpart G (Commission Regulation -EU- 748/2012 and subsequent amendments).
Thanks to this approval our company will be able to issue the EASA Form 1 Authorised Release certificates for the aircraft engines that we produce, without further demonstration.
CMD will be able to operate in the certified aeronautical field, producing and supplying certified engines (i.e., as per technical language, engines that are in condition for safe operation) to aircraft owners (its customers) and so to operate in the aeronautical market in the same way of the few Italian and European companies producing engines.
An important step for the GF56 certification process and another milestone to proudly add to the all already achieved over the years.