A ventilator made in Basilicata to support the Italian health system in the COVID-19 emergency

We wish you an happy Easter full of hope…we’ll be back stronger than ever
9 April 2020
Does the company have an ethical role in society today?
26 April 2020

🇬🇧

An innovative emergency ventilator, entirely designed and produced by CMD Spa of Atella (PZ), has been introduced today at the Prefecture of Potenza in the presence of the Prefects of Potenza and Matera and Mr. Rocco Leone, Director of Health field for Basilicata Region.

In less than 21 days, between lockdown and many difficulties, CMD’s engineers worked non-stop and only via web with high motivation, for designing the emergency ventilation device “Easy vent CF 01” produced with only company resources, in record time.

Also Mr. Massimo Barresi and Mr. Gaetano Annese, general managers of the Health Authorities of Matera and Potenza, have attended the meeting. The innovative project has been shown in detail by Mr. Francesco Iantorno, engineer of CMD R&D dpt., thanks to an orderly and in-depth analysis of the different development phases; then a simulation was carried out to demonstrate the device mode of operation. The procedures for the approval and future use of the ventilator in the national health system have been activated. The cooperation with doctors and intensive care specialists has been very important for the realization of the first prototype developed by CMD, a company that deals with the design and production of engines and complex solutions for the automotive, nautical and aeronautical industry.

“With this prototype – says Mr. Mariano Negri, CEO of CMD – of emergency ventilator, we are proud to have contributed, through our human capital, to create something useful for the community, responding in a concrete way to the serious health emergency. A starting point for CMD that does not only look at profit as its only mission”.

A commendation for the initiative came from the Minister of Foreign Affairs, Luigi Di Maio: “Your immediate response to our appeal is a great honour for your company, a dynamic reality in Southern Italy, its management and its employees: you have all shown great initiative and a deep sense of social responsibility. I would therefore like to express my appreciation for an initiative that helps to ensure that our hospitals are supplied with healthcare materials, starting with lung ventilators, which are essential to tackle the pandemic. Thanks to the collaboration of companies such as Cmd, we will be able to overcome the health crisis and prepare the ground for economic recovery”.

Congratulations also came from Mr. Sergio Costa, Minister of the Environment“for the result achieved in such a short time”.

Strong applause and heartfelt thanks to CMD was expressed by Mrs. Mirella Liuzzi, Undersecretary at Mise “for this contribution which is also a fine story of corporate social responsibility and attachment to its community. Virtuous initiatives such as this one by CMD are proof that our companies know how to be resilient and that they will be able to get back on their feet also thanks to their ingenuity and a deep sense of responsibility”.

For Confindustria Basilicata, DG Mr. Giuseppe Carriero and the designated president Mr.Francesco Somma were present. “The presentation of a sanitary device – says Mr. Somma – designed and produced in Basilicata by one of our associated companies, fills us with pride and civil passion. It is proof of how our companies have been able to react to the Covid-19 emergency by throwing their hearts over the obstacle”.

CMD will donate, as soon as the necessary approvals have been obtained, two devices, one to the San Carlo di Potenza hospital and the other to Madonna delle Grazie in Matera.

CMD is also ready to support the whole of Italy, especially the regions of the North strongly affected by this pandemic.

We are Italians and it is our duty to fight against the difficulties of our nation to come out of it stronger and more united than ever.

 

 

Potenza, April 23rd, 2020

 

🇮🇹

In un momento così difficile per l’Italia, impegnata a fronteggiare l’emergenza COVID-19, le aziende italiane scendono in campo per supportare l’intero sistema sanitario, unendo le forze nella difficile battaglia.

Solidarietà, aiuti e donazioni giungono da tutta Italia: tra le aziende lucane anche la CMD Spa di Atella (PZ), azienda che si occupa di progettazione e realizzazione di motori e soluzioni complesse per l’industria automobilistica, nautica ed aeronautica, ha voluto dare il proprio contributo nella lotta contro il Coronavirus realizzando un innovativo prototipo di ventilatore polmonare per terapia sub-intensiva, l’EASY VENT CF01.

In meno di 21 giorni, tra lockdown e mille difficoltà, gli ingegneri della CMD di Atella hanno lavorato senza sosta e solo tramite web con alta motivazione morale, effettuando scrupolosi studi e ricerche e pervenendo alla realizzazione del dispositivo con sole risorse aziendali, in tempi record ed “in house”.

L’EASY VENT CF01 è stato presentato oggi nella sede della Prefettura di Potenza alla presenza dei prefetti di Potenza e Matera e dell’assessore alla sanità della Regione Basilicata Rocco Leone.

Durante l’incontro al quale erano presenti i direttori generali delle Aziende sanitarie di Matera e Potenza, Massimo Barresi e Gaetano Annese, è stato illustrato il progetto in maniera dettagliata dall’ingegner Francesco Iantorno grazie ad un’analisi ordinata ed approfondita delle diverse fasi di sviluppo; successivamente è stata effettuata una simulazione per dimostrare il funzionamento del dispositivo. Sono state attivate le procedure per l’omologazione e il futuro utilizzo del ventilatore nel sistema sanitario nazionale. Fondamentale è stata la collaborazione con medici e specialisti di terapia intensiva per la realizzazione del primo prototipo messo a punto da CMD. “Con questo prototipo – afferma Mariano Negri, Ceo di CMD -di ventilatore polmonare, siamo orgogliosi di aver contribuito, attraverso il nostro capitale umano, a creare qualcosa di utile per la comunità, rispondendo in modo concreto alla grave emergenza sanitaria. Un punto di partenza per CMD che non guarda solo il profitto come unica mission”.

Un encomio per l’iniziativa è giunto dal Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio: “La vostra immediata risposta al nostro appello fa grande onore alla vostra azienda, una realtà dinamica del Sud Italia, al suo management e ai suoi dipendenti: tutti avete dato prova di grande spirito di iniziativa e profondo senso di responsabilità sociale. Desidero quindi esprimere il mio apprezzamento per una iniziativa che contribuisce ad assicurare ai nostri ospedali gli approvvigionamenti di materiali sanitari, a partire dai ventilatori polmonari, indispensabili per fronteggiare la pandemia. Grazie alla collaborazione di aziende come la CMD, riusciremo a superare la crisi sanitaria e a preparare il terreno per la ripresa economica“.

Congratulazioni sono giunte anche dal Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa “per il risultato raggiunto in così breve tempo”.

Un forte plauso e un sentito ringraziamento a CMD è stato espresso da Mirella Liuzzi, sottosegretario al Mise “per questo contributo che è anche una bella storia di responsabilità sociale di impresa e di attaccamento alla propria comunità. Iniziative virtuose come questa di CMD sono la testimonianza che le nostre imprese sanno essere resilienti e che sapranno rialzarsi anche grazie all’ingegno e a un profondo senso di responsabilità”.

Per Confindustria Basilicata erano presenti il DG Giuseppe Carriero  e il presidente designato Francesco Somma. “La presentazione di un dispositivo sanitario – afferma Somma- progettato e prodotto in Basilicata da una nostra azienda associata, ci riempie di orgoglio e passione civile. E’ la prova di come le nostre imprese abbiano saputo reagire all’emergenza Covid-19 gettando il cuore oltre l’ostacolo”.

L’azienda CMD donerà, non appena ottenute le necessarie omologazioni, due ventilatori polmonari, uno all’ospedale San Carlo di Potenza e l’altro al Madonna delle Grazie di Matera.

L’azienda inoltre è pronta a sostenere tutta l’Italia, in particolar modo le regioni del Nord fortemente colpite da questa pandemia.

Siamo italiani ed è nostro dovere batterci contro le difficoltà della nostra nazione per uscirne fortificati e più uniti che mai.

Potenza, 23 aprile 2020